GRAZIE… E FORZA CAGLIARI!

La Club House del Centro sportivo di Assemini ha ospitato il “Gala dello Scudetto”. Alla serata, organizzata per festeggiare il XLVII anniversario della conquista del Titolo, il passato e il presente del Club. In rappresentanza della squadra Campione d’Italia 1969-70 Tomasini, Poli e Reginato. Per il Cagliari di oggi il Ds Capozucca, mister Rastelli, Dessena, Sau, Murru, Barella e Colombo. Protagonisti anche i nostri tifosi: oltre cento hanno acquistato un posto esclusivo alla cena, contribuendo così all’acquisto di un automezzo per il servizio di assistenza alle persone senza dimora, effettuato dalla Croce Rossa Italiana di Cagliari.

La serata, condotta dal giornalista Luca Telese, è iniziata con alcune curiosità sulla riproduzione della maglia celebrativa dello Scudetto: “Sono cambiati i materiali, ma abbiamo realizzato la maglia basandoci fedelmente sull’originale”, hanno detto il Responsabile Marketing Macron, Gabriele Tacconi, e Fabrizio Vacca, dell’Area Manager Sardegna. A fare gli onori di casa Mario Passetti, Direttore Commerciale, Marketing e Comunicazione del Cagliari Calcio: “I valori fondanti del gruppo del Cagliari dello Scudetto continuano a ispirare ancora oggi il nostro lavoro”.

Spazio al buon cibo: a cura di 16 chef sardi un menù ricco, piatti gustosi e raffinati che hanno conquistato i palati di tutti. Momenti di commozione quando sono state proiettate le immagini di quello storico Cagliari-Bari del 12 aprile 1970: “Il Cagliari è Campione d’Italia!”.

A seguire lungo applauso in ricordo di chi non c’è più come l’indimenticato Nené, che ci ha lasciati appena pochi mesi fa.

La serata di gala ha consentito di raccogliere 7.000 euro!

Le parole della prof.ssa Fernanda Loche, Presidente del Comitato CRI di Cagliari, nella pagina ufficiale del Cagliari Calcio su Facebook: “La Croce Italiana comitato di Cagliari, ringrazia il Cagliari Calcio e la Macron, per la cena di raccolta fondi, da destinare all'acquisto di un mezzo per l'assistenza ai senza dimora. E stata una serata speciale ricca di emozioni: la somma raccolta è stata donata interamente al nostro Comitato; ed un sentito "grazie" va all'impegno gratuito dei bravissimi cuochi che hanno cucinato ognuno una specialità, ed ai volontari della comunità Casa Emmaus di Suor Silvia che hanno fatto il servizio ai tavoli.

Con questa raccolta fondi è stata raggiunta la cifra di ben 7.000 euro!